BS Battery SLA: nuove batterie precaricate

Un’importante rivoluzione firmata BS Battery è pronta a trasformare il mercato delle batterie per moto e scooter di tutte le cilindrate. RMS distribuisce con la collaborazione di Simonazzi Moto le innovative SLA Ready To Start, le prime batterie preattivate per le due ruote.
SLA Ready To Start è una batteria pronta per essere installata sin dal momento in cui viene prodotta.
La linea di Batterie precaricate BS SLA

La linea di Batterie precaricate BS SLA

Oggi le batterie al piombo “convenzionali” e le maintenance-free (ossia batterie che non richiedono manutenzione) sono le più diffuse; in entrambi i casi, si tratta di batterie che presentano alcune controindicazioni:
1 prima dell’installazione devono essere sottoposte a un procedimento che richiede diverso tempo, anche un paio d’ore per la carica corretta;
2 inoltre devono essere preparate manualmente da chi le monta, e questo espone al rischio di fuoriuscite di acido.
Le nuove SLA di BS Battery utilizzano una tecnologia già diffusissima nel mondo delle auto, risolvono questi problemi, e garantiscono ulteriori vantaggi.
Come quelle al litio, le batterie preattivate di BS Battery vengono sigillate in fase di produzione:
1 escono dalla fabbrica già “pronte all’uso”;
2 non hanno bisogno di manutenzione,
3 hanno una durata di vita più lunga, perché non possono essere installate in maniera errata,
4 resistono egregiamente alle vibrazioni,
5 possono essere montate anche in verticale proprio perché sono sigillate.
I vantaggi delle batterie SLA

I vantaggi delle batterie SLA

Se fino a ieri questi vantaggi erano riservati solo ad alcuni modelli “top di gamma” delle diverse case motociclistiche, ora sono alla portata di tutti perché BS Battery ha realizzato una gamma di batterie preattivate compatibili con tutti i tipi di moto, dallo scooter fino alle maximoto.
A questo proposito BS Battery ha sviluppato recentemente una batteria dedicata la SLA Max in modo da poter accontentare anche i possessori di BMW e Harley Davidson. Queste nuove nate sono dotate di uno spunto maggiorato e di una maggiore resistenza alle vibrazioni, anche grazie alla tecnologia al gel.
Le nuove SLA Max per BMW e Harley

Le nuove SLA Max per BMW e Harley

Il tutto sarà proposto a un prezzo in linea con quelli che si trovano attualmente sul mercato, ha spiegato Benjamin Sebban, di BS Battery, nel corso della presentazione.  Con questa novità rivoluzionaria vogliamo conquistare una vasta platea di motociclisti, da quelli che cercano le migliori prestazioni a quelli che usano le due ruote per muoversi tutti i giorni e hanno bisogno di ricambi affidabili e pronti all’uso.
Potete trovare le batterie nella apposita sezione dedicata del nostro sito: shop.simonazzimoto.it

Leggi Tutto Nessun Commento

Auguri di Buone Feste da Simonazzi Moto

Un altro anno insieme a voi è volato! Come molti di voi sapranno la nostra società si è recentemente rinnovata ma la passione per le due ruote è rimasta quella di un tempo. Approfittiamo di questo post per ringraziarvi per l’attenzione e per la fiducia accordataci durante tutto il 2016. Sperando di ritrovarvi nel 2017, vi anticipiamo che ci saranno interessanti novità per i nostri punti vendita nel corso dei prossimi mesi… Se volete tenervi aggiornati seguiteci dalla nostra fan page di Facebook o tramite Twitter . Vi ricordiamo inoltre che i nostri punti vendita rimarranno chiusi solamente Sabato 24 e Sabato 31 Dicembre. Intanto vi facciamo i più sentiti Auguri di Buon Natale e di un Felice Anno Nuovo, naturalmente su 2 Ruote!
Merry Christmas and happy new Year By Simonazzi Moto

Merry Christmas and happy new Year By Simonazzi Moto

Lo staff Simonazzi Moto Srl Ps: visita il nostro shop.simonazzimoto.it se vuoi qualche idea per un regalo last second!

Leggi Tutto Nessun Commento

ABS per le bici: rivoluzione made in Italy

L’idea è di una start up nata nel 2013 da un progetto del Politecnico di Milano, sviluppato poi con Pinarello. Algoritmi per evitare il bloccaggio delle ruote e la perdita di aderenza. “Per arrivare alla frenata perfetta abbiamo invertito il paradigma dell’Abs”. Fabio Todeschini, co-fondatore e leader del progetto di Blubrake, una start up nata nel 2013 in collaborazioe con il Politecnico di Milano, usa parole d’effetto. Siamo ai piedi dell’Etna e il momento potrebbe essere di quelli che segnano un’era. Viene presentato in anteprima mondiale il BB6S, un vero e proprio ABS-light, in attesa che l’UCI lo approvi ufficialmente. L’intelligenza artificiale sale in bici con degli obiettivi ben chiari: migliorare il controllo del mezzo e le performance dell’atleta, riducendo in modo drastico il rischio di cadute. “Un vero e proprio ABS tradizionale, spiega Todeschini, non è applicabile su una bici a causa del peso. La nostra idea è quella di mettere il ciclcista al centro della frenata, senza isolarlo come farebbe l’ABS che in condizioni estreme prende il controllo della situazione. Noi aggiungiamo al ciclista un Sesto Senso. Usiamo algoritmi e intelligenza artificiale per prevedere i bloccaggi della ruota anteriore, con conseguente ribaltamento o scivolata del ciclista”. A fianco della start up milanese c’è Pinarello. “Il nostro obiettivo, spiega Fausto Pinarello, è di fornire le tecnologie più performanti ai nostri corridori ed aiutarli ad essere più veloci e sicuri. La partnership strategica con Blubrake è in linea con il nostro obiettivo e dimostra la nostra capacità di innovazione”. IL SISTEMA Quando la frenata è “sbagliata”, la leva del freno anteriore vibra avvisando così il ciclista di regolare la pinzata. Il sistema completamente integrato e adatto a quasi tutti i tipi di ruote e impianto frenante (anche MTB), è l’insieme di 4 parti. La prima, il cuore del sistema composto da AICU (artificial intelligence control unit), e IMU (inertial measurement unit), ha la misura di una batteria Campagnolo ed è inserita all’interno del tubo piantone. Viene fissata al telaio mediante le viti della borraccia. Queste unità sono dotate di accelerometri e giroscopi triassiali per rilevare varie misure, tra le quali inclinazione della strada, angolo di piega, velocità angolare.
Lo schema dei componenti del sistema ABS Blubrake

Lo schema dei componenti del sistema ABS Blubrake

La seconda parte si chiama High resolution Speed Sensor, in pratica un sensore di velocità applicato esternamente al mozzo ruota anteriore. Il terzo componente è il Sixth sense Haptic Actuator, cioè un motorino vibrante integrato con la leva del freno. La quarta parte è infine l’interfaccia al manubrio. Dispone di 4 setting di base: turismo, corsa, bagnato, asciutto. La quinta opzione è personalizzabile tramite APP. Si possono regolare l’intensità della vibrazione e il tipo di frenata.
L'interfaccia del sistema molto discreta e intuitiva

L’interfaccia del sistema molto discreta e intuitiva

Il progetto verrà completato integrando questo innovativo sistema con il computer di bordo che normalmente hanno i ciclisti. Infine il peso di questo oggetto è di circa 230 grammi (chi dispone del cambio elettronico risparmierebbe il peso della batteria cablando il tutto con un’unico sistema). I primi esemplari verranno commercializzati dal 2017 al prezzo di circa 600/700€ Sarà rivoluzione vera?

Leggi Tutto Nessun Commento

EBIKE: DA TESLA NOVITA’ IMPORTANTI PER LE BATTERIE

Riuscite ad immaginare delle batterie che hanno una durata quasi quanto una ebike, circa dieci anni? Tutto questo sarà possibile grazie ad una nuova tecnologia delle celle che aumenterà la durata ma e la capacità. Indiscrezioni dicono che questo sarà possibile già dal 2018 grazie anche a Tesla.
Tesla è dietro a questo rivoluzionato cambiamento, l’azienda infatti ha richiesto ai produttori di batterie come Panasonic, Sony, Samsung e LG (che detengono circa l’80% della produzione mondiale), delle batterie più piccole con nuove celle per alimentare il prossimo modello economico di auto elettrica.
Queste celle a forma cilindrica sono simili alle batterie a stilo comunemente utilizzate in ogni casa e molte di queste vanno a formare una batteria per ebike. Le nuove celle sono in fase di sviluppo, avranno una maggiore potenza a 21700 (21×70 mm) 4,8Ah, con una capacità e durata estesa dagli attuali circa 500 cicli di carica fino a 1.500 a 2.000 cicli, ricordiamo che le tradizionali batterie ci concentrano su celle da 18650 (18×65 mm) e 2.2Ah o 3.5Ah.
Il nuovo formato di batterie si presenterebbe in questo modo.

Il nuovo formato di batterie si presenterebbe in questo modo.

GM Mo-Hua Yang, grande produttore di batterie taiwanese, dice che le batterie più piccole che offrono 1.500 a 2.000 cicli di carica e 700Wh di capacità sarà il nuovo standard a partire dal 2018.” Un aumento della capacità del 60% vuol dire avere una batteria da 800Wh a parità di volume (rispetto alle “vecchie” 500Wh). Il tutto si traduce nella possibilità di aumentare di molto i chilometri percorsi e/o il dislivello superato. È probabile che i vari Bosch, Shimano, Yamaha, Brose, eccetera stiano studiando la possibilità di usare questa nuova batteria. Saranno già nelle ebike della stagione 2018? Staremo a vedere. Sicuramente Simonazzi Moto Srl sarà al passo con i tempi e investirà al più presto in questo settore.

Leggi Tutto Nessun Commento

VIAGGIO NEL TEMPO: VESPA POLINI ORO 23kt E VESPA POLINI 171cc 4T

La Polini Motori si presenterà a Eicma come protagonista assoluta di un viaggio nel tempo, partendo dal passato e dalla tradizione, arrivando sino al presente, con uno sguardo al futuro per la continua ricerca di risultati e performance sempre migliori.

Vespa Polini Oro 23 Carati: la classicità di un mezzo che ha fatto la storia del nostro Paese in una rivisitazione moderna, estrosa e dal design provocatorio. Vespa Polini 171cc 4T: dal tradizionale utilizzo su strada si passa alla pista, con una preparazione racing per le competizioni.
Vespa Polini 171cc 4T e Oro 23 kt

Vespa Polini 171cc 4T e Oro 23 kt

Questa è la Vespa per Polini Motori: da un panorama classico e intramontabile si passa ad una versione race di un mezzo che ancora oggi affascina più generazioni. Un viaggio nel tempo che solo chi “Trasforma il Meglio in Massimo” è in grado di compiere. VESPA POLINI ORO 23 CARATI Dopo il grande successo alla sua prima presentazione in occasione di Eicma 2014, il simbolo della rinascita del nostro Paese, rivisitato da Polini in una versione dal design moderno ma sempre elegante, tornerà in esposizione in tutta la sua brillantezza. La Vespa Polini Oro è il risultato della sapiente e perfetta unione di pregiate di circa 500 foglie di oro zecchino da 23 Carati. L’arte complessa e la difficoltà nel posizionare le foglie d’oro, leggerissime e fragili, rendono questa Vespa un capolavoro. VESPA POLINI 171cc 4T La Vespa Polini 171cc 4T ha debuttato quest’anno nella Polini Italian Cup, dando vita a uno spettacolare ed interessante monomarca. Dall’utilizzo quotidiano si scende in pista, con una serie di novità tecnologiche che hanno messo in mostra il carattere sportivo di questo mezzo. Per tutti le parti delle vostre Vespe Vintage stiamo costruendo una sezione dedicata sul nostro sito e-commerce: https://shop.simonazzimoto.it/vespa.html

Leggi Tutto Nessun Commento